Quei cani dei giornalisti

Mi capita spesso di leggere notizie sui giornali che mi suonano strane. Se poi approfondisco mi accorgo che la notizia in sé è spesso diversa da come raccontata. Spesso è completamente stravolta o persino falsa. Mi direte che rispetto al web questo non è nulla. Ma il problema è che questi vengono pagati per fare informazione, sono dei professionisti iscritti ad un albo e millantano un codice etico.

In questi giorni mi è capitata questa notizia sotto mano, che è stata ripresa da tantissimi giornali :

AL COMIZIO DELLA LEGA SPUNTANO DELLE BANDIERE NEONAZISTE. 

Mi puzzava di cazzata. Ma molte testate ne hanno parlato:

Repubblica: www.repubblica.it/speciali/politica/elezioni2018/2018/02/25/news/e_al_comizio_di_salvini_in_bella_mostra_la_bandiera_dei_neonazi_usa-189716595/

Corriere: www.corriere.it/elezioni-2018/notizie/bandiera-destra-usa-piazza-polemica-il-comizio-salvini-2c209002-1a4a-11e8-abf0-5b17233f1e2b.shtml

Secolo di Italia:www.secoloditalia.it/2018/02/non-sanno-piu-che-inventarsi-spunta-una-bandiera-nazista-al-comizio-di-salvini/

In realtà la bandiera è quella del KEKISTAN e chi vive la sottocultura del web sa bene cosa sia. Provo a spiegarla al volo ma sul web trovate molte spiegazioni: Il KEKISTAN è un paese immaginario nato sul web per prendere in giro i politici e che per altro ha un presidente NERO che si chiama BIG MAN TYRONE

Alcuni giornali hanno infatti dato la notizia corretta:

Il fatto quotidiano : https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/02/27/la-bandiera-neonazista-al-comizio-di-matteo-salvini-non-e-neonazi-e-il-sostenitore-della-lega-trolla-tutti/4190921/

Libero: www.liberoquotidiano.it/gallery/politica/13314294/bandiera-nazista-al-comizio-leghista-tutto-sbagliato-la-sinistra-e-cascata-nel-tranello.html

La cosa più grave è che se leggete gli articoli che hanno creato la falsa notizia, sono arrivati fino a capire che la bandiera fosse del KEKISTAN, ma non hanno sufficientemente approfondito la cosa fino a capire che fosse una burla. Non hanno guardato i video su YouTube ufficiali, non hanno guardato la campagna che gli esponenti del Kekistan hanno fatto durante le elezioni americane, insomma non hanno fatto quello per cui sarebbero pagati: approfondire. Ma non saranno mica gli stessi giornalisti che accusano il web di essere solo la casa delle FAKE NEWS?

La FAKE NEWS questa volta e’ nata nelle due  principali testate di informazione d’Italia.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: